Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte Cinoa - International federation of art & antique dealer associations

Veduta di Venezia con la Basilica di Santa Maria della Salute

Gabriele Bella (Venezia 1730 – Venezia 1799)

   Gabriele Bella (Venezia 1730 – Venezia 1799)

Vedute di Venezia da Piazza San Marco, con l’imbocco del Canal Grande e la Basilica di Santa Maria della Salute


   1750/60 circa

   olio su tela, 63 x 94 cm.

   con cornice 77 x 108 cm.


    Collezione privata, Udine

D20-114 Venduto richiedi informazioni

Magnifica veduta di Venezia immortalata da Piazza San Marco con l’imbocco del Canal Grande, la Punta della Dogana e la Basilica di Santa Maria della Salute. Opera di qualità elevata, attribuita a Gabriele Bella (Venezia 1730 - 1799), uno dei protagonisti della grandiosa stagione del vedutismo veneziano del Settecento, la cui produzione viene influenzata dagli esempi degli illustri prototipi canalettiani.

Attivo per tutta la sua carriera a Venezia, Bella lavorò per molto tempo in esclusiva presso i Giustiniani, famiglia di mecenati che gli commissionò per la propria dimora (oggi sede della pinacoteca Querini-Stampalia.) una grandiosa serie di circa settanta vedute veneziane, dove descrisse la vita festosa della Serenissima nel suo ultimo secolo di vita.

A questo gruppo di celebri tele si aggiunge un corpus di opere che il pittore eseguì per il resto della sua committenza, una serie di vedute di gusto più canonico, raffiguranti i luoghi e gli edifici di rilievo, ed al quale appartiene anche il nostro dipinto.

Molto ben eseguita, contraddistinta da una leggera luminosità e da una gamma cromatica dalle tinte delicate, risaltate dal contrasto tra luci ed ombre, la nostra tela risulta essere una testimonianza molto interessante della Venezia settecentesca, ritratta da uno degli scorci più famosi e straordinari della città.

Per la qualità estremamente realistica della tipologia compositiva, rilevando in particolare la resa delle architetture, tipiche della mano del Bella, ed il trattamento delle figure che animano il dipinto, se ne circoscrive la datazione intorno al quinto/sesto decennio del Settecento, pertanto in una fase iniziale della sua attività.

Ulteriori confronti possono essere effettuati con opere passate sul mercato antiquario ed in aste internazionali, quali:
- Veduta del Canal Grande con Santa Maria della Carità in primo piano e Santa Maria della Salute con la Punta della Dogana sullo sfondo, proposta da Dorotheum di Vienna (21.04.2010, Lotto 153): https://www.dorotheum.com/it/l/5563839/
- La chiesa di San Pietro di Castello, proposta da Christie’s (11/07/2008, Lotto 220): https://www.christies.com/lotfinder/Lot/attributed-to-gabriele-bella-venice-1730-1799-5101669-detail...
- Veduta del Canal Grande con San Simeone Piccolo e la Chiesa dei Gesuiti, proposta da Christie’s (3/12/2008, Lotto 266): https://www.christies.com/lotfinder/paintings/attributed-to-gabriele-bella-the-grand-canal-5159468-d...

La veduta, in ottime condizioni di conservazione, integra e senza restauri significativi, rintelata non di recente, è arricchita da una bella cornice dorata dell’epoca.

Certificato di autenticità fotografico a norma di legge (FIMA - CINOA).
Per ulteriori informazioni siete invitati a contattarci.
  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria