Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte Cinoa - International federation of art & antique dealer associations

San Michele Arcangelo che sottomette il Male

Prezioso ramino, Scuola emiliana del Seicento

San Michele Arcangelo che sottometto il Male
Pittore di area emiliana attivo nel Seicento

olio su rame

cm. 23 x 17
con cornice cm. 30 x 24
D2030 €2.800 richiedi informazioni

Questo prezioso ramino, che si distingue per un’eccellente ricercatezza esecutiva e qualità miniaturistica, rappresenta l’Arcangelo Michele che sottomette il Male.

L’opera trae ispirazione, seppur con qualche personalizzazione, dal celebre ‘San Michele Arcangelo sconfigge Satana’, realizzato da Lelio Orsi (Novellara, 1511 - 1587), detto Lelio da Novellara, a Reggio Emilia, ed oggi all’Ashmolean Museum di Oxford: il primo di una serie di dipinti di piccole dimensioni che costituiscono l’aspetto più noto del pittore.

Educato probabilmente tra Mantova e l'Emilia, il suo stile mostra una conoscenza dell'opera grafica e pittorica di Giulio Romano, ma anche di Correggio e Parmigianino.

Il ramino mostra l’Arcangelo Michele che, impegnato nella lotta contro il Male, è rappresentato come un giovinetto in armatura di rara bellezza, forte e delicato al tempo stesso che respinge all’inferno un irritato diavolo, di cui calpesta il capo con il piede; I ricchi panneggi avvolgono il corpo dell'angelo con un intenso classicismo, memore degli insegnamenti del Correggio, dove un'equilibrata composizione concentra l’attenzione dell’osservatore al suo volto angelico.

La paternità dell’opera è pertanto da collegarsi ad un pittore attivo in area Emiliana nel XVII secolo, la cui mano denota capacità tecniche ed esecutive di buon livello.

Le condizioni di conservazione dell’opera appaiono eccellenti.

Come ogni nostro oggetto, l'opera viene corredata di certificato di autenticità e scheda descrittiva (FIMA - CINOA).
  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria