Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte

Paesaggio invernale con rovine architettoniche e figure

Scuola fiamminga XVII secolo (datato 1670, tracce di firma)

Paesaggio invernale con rovine e fiume ghiacciato con numerose figure


Pittore fiammingo del Seicento

Datato (1670) con tracce di firma ‘’..van de..meulen” (da studiare)


Olio su tela, cm 43 x 60

Con cornice cm. 60 x 77

D21-006 Venduto richiedi informazioni


Il dipinto raffigura un paesaggio invernale, costellato da piccole ed affascinanti costruzioni disposte lungo le rive di un fiume ghiacciato, dove i tanti personaggi perpetuano le proprie attività quotidiane, incuranti del rigore climatico che li circonda. Osservando da vicino i dettagli possiamo scoprire una serie di ‘racconti nel racconto’, dove vari gruppi di figure animano la scena mostrando uno spaccato di vita popolare: è così che vediamo dei tagliaboschi che stanno tornando con il carico di legna su un carretto, un’altro nei pressi del casolare sta segando un grosso ramo, che servirà poi per accendere il fuoco alle sue spalle. Spostando nuovamente l’attenzione sul fiume ghiacciato, vediamo un pozzo scavato nel ghiaccio, per l’approvvigionamento dell’acqua, ed una slitta trainata da un cavallo, tipico mezzo di trasporto nei periodi invernali.
 
Il tutto avvolto da una luce proveniente dall’orizzont, che fa presagire la fine di una giornata di lavoro, con gli ultimi raggi di luce, prima che la gelida notte invada il paesaggio, ed il cielo carico di neve.

Le ambientazioni invernali raggiunsero il loro apice nell'età dell'oro olandese, un vero e proprio genere pittorico molto attraente per i pittori, ricercato dai collezionisti d'arte dell'epoca, così come dopo quasi quattro secoli, anche dagli amatori di pittura fiamminga dei nostri giorni.

Sulla scia di Pieter Brueghel il Vecchio, che introdusse questo genere pittorico nel terzo quarto del XVI secolo, una grande quantità di autori attivi tra la fine del Cinquecento ed il Seicento crearono di volta in volta delle personali variazioni del tema del paesaggio invernale.

Dal punto di vista attributivo (la tela riporta in basso a destra tracce di firma non riconoscibile) l'opera ricorda le composizioni di Anthonie BEERSTRATEN (Amsterdam 1635-1665 circa), tra i numerosi pittori specializzato in questo filone iconografico.http://www.nationaltrustcollections.org.uk/object/926816

L'opera è presentata in buono stato di conservazione, completata da una cornice in legno laccato e filetto dorato.

Dipinto completo di certificato di autenticità a norma di legge.
Per qualsiasi informazione, non esitate a contattarci.
  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria