Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte Cinoa - International federation of art & antique dealer associations

Madonna con Bambino e San Giovannino

Carlo Cignani (Bologna 1628 – Forlì 1719) bottega

Pittore bolognese del Seicento

Bottega di Carlo Cignani (Bologna 1628 – Forlì 1719)

La Madonna con il Bambino e San Giovannino


olio su tela

95 x 74 cm., con cornice 111 x 92 cm.


Provenienza:  Alice de la Baume-Pluvinel (Paris 1855-1916), Parigi Rue de la Baume 

D21-017 € 8.400 richiedi informazioni

Si tratta di un opera di livello pregevole, che ci esibisce quei caratteri stilistici tipici della pittura emiliana, più precisamente bolognese, che ne hanno fatto una delle scuole più apprezzate nel ricco panorama del Barocco italiano.

Entrandone nel dettaglio attributivo, sono evidenti le analogie con le opere del grande maestro Carlo Cignani (Bologna 1628 - Forlì 1719), tanto da poterne far risalire l'esecuzione ad un pittore della sua stretta cerchia. Al pittore, che fece scuola ad una schiera di validi allievi durante tutta la sua lunghissima attività artistica, rimanda infatti la tipologia dei volti e anche la composizione appartiene al suo lessico figurativo.

Nonostante l'ambito attributivo sia certo, l'opera meriterebbe sicuramente uno studio più approfondito per individuarne la mano con precisione.

La scena è coinvolgente, con la Vergine in posizione centrale, maestosa, leggermente china ad adorare il Figlio, mentre viene amorevolmente vegliato da San Giovannino, che stringe tra le mani un piccolo agnello, suo attributo. La Madonna, raffigurata con una grande naturalezza, senza pose statiche o artificiose, si regge il capo con una mano. Il risultato è un'immagine di straordinaria delicatezza emotiva, accentuata dalla regia di luce che accarezza i corpi modellandoli e facendoli emergere dallo sfondo scuro con lo stacco cromatico della veste vermiglia e del manto blu intenso.

La scena è molto piacevole, con un effetto chiaroscurale marcato che dona una bella plasticità alle tre figure.

Dalle numerose immagini allegate potrete verificare l’indiscutibile qualità di quest’opera. La scena è descritta con minuzia dei dettagli: le figure rese in modo armonioso, i panneggi morbidi delle vesti ed infine l’eccellente uso delle sfumature e degli effetti luministici, sono tutti caratteri che ne esaltano l'esecuzione.

La tela è in ottime condizioni perfettamente pulita e rintelata (sul retro la data del rintelo, 1901) in maniera professionale.
La scena è poi ulteriormente impreziosita dalla splendida cornice scolpita.

  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria