Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte

Grande dipinto 'La Regina Tomiri riceve la testa del re persiano Ciro'

Scuola fiamminga del Seicento

Scuola fiamminga del Seicento, da Peter Paul Rubens (Siegen 1577 - Anversa 1640)

Possibile attribuzione a Theodor Boeyermans (Anversa 1620 - 1678)


La regina Tomiri riceve la testa del re persiano Ciro

Iscrizione in basso al centro ‘SATIA TE SANGUINE QUEM SEMPER SITISTI’


olio su tela, 112 x 169 cm.

con cornice 126 x 182 cm.

D21-108 € 9.800 richiedi informazioni

Il dipinto, di notevoli dimensioni ed impatto visivo, ha come protagonista Tomiri, l’eroica regina del popolo iraniano dei Massageti, passata alla storia per aver sconfitto e ucciso l'imperatore persiano Ciro il Grande, evitando che egli invadesse le sue terre per poi sottomettere il popolo.

L'artista ha concepito la scena secondo una vera e propria regia barocca, di grade impatto scenografico, risaltando la sontuosità della corte e le gestualità dell'evento; E' immortalato il momento in cui la regina compie la sua vendetta nei confronti della superbia del re persiano, reo di aver infierito sul suo popolo e ritenuto responsabile della morte di Spagarpise, suo unico figlio ed erede al trono.

Come descritto da vari scrittori antichi, primo fra tutti Erodoto, vediamo ritratta Tomiri che, con atteggiamento fiero e imperturbabile, è attorniata dagli esponenti più rappresentativi della sua corte;
decisa ad infliggere al suo nemico una pena esemplare, ordina la morte di Ciro e che la sua testa venga poi riposta in un bacile colmo di sangue, pronunciando allora la celeberrima frase: «Satia te sanguine quem sitisti cuiusque insatiabilis semper fuisti» (Erodoto, Storie, I, 205-215), ovvero “Saziati del sangue di cui fosti da sempre assetato”, che possiamo trovare riportata nella parte bassa del dipinto.

La tela è una derivazione dal prototipo di Pieter Paul Rubens, realizzato nel 1618, oggi conservato al Museum of Fine Art di Boston (https://rkd.nl/en/explore/images/249089), reso popolare dall’incisore Paulus Pontius (Link: https://rkd.nl/en/explore/images/273959), che riproduce a lati invertiti il dipinto. Il successo dell’opera ne favorì una cospicua diffusione, tant’è che si conoscono ad oggi più di quaranta dipinti realizzati da autori contemporanei a Rubens, custoditi in molte raccolte di musei pubblici ma anche in raccolte private, come nel nostro caso.

Il dipinto qui presentato, in particolare, è opera di un autore fiammingo attivo intorno alla metà del Seicento, che rielaborò con grande maestria il capolavoro rubensiano; analizzandone i dettagli stilistici e la stesura cromatica si avvicina ai modi del fiammingo Theodor Boeyermans (Anversa 1620–1678), nativo di Anversa, con uno stile influenzato da Rubens e Van Dyck ma, come è evidente nella presente composizione, una tavolozza più scura rispetto ai suoi colleghi di Anversa, mantenendo un’impronta molto espressiva.

L’originalità di Boeyermans si manifesta in una tecnica libera e delicata, finalizzando la sua pennellata nei dettagli che maggiormente contribuiscono alla comprensione della scena, ad esempio nei volti dei personaggi, delineati con raffinatezza ed apportando una buona personalizzazione.

Particolare attenzione, in questo caso, è dedicata alla ricchezza delle vesti dai colori brillanti e all'eleganza delle figure femminili, creando così una composizione solenne e armoniosa che ebbe per certo molta fortuna al tempo, sia in campo letterario che pittorico, ed anche come emblema di punizione del peccato della superbia.

Il dipinto è completato da una piacevole cornice in legno dorato.

Ci occupiamo ed organizziamo personalmente l’imballaggio con casse in legno fatte su misura e la spedizione delle opere, sia in Italia che all’Estero, tramite un vettore professionale ed interamente assicurato.
Per maggiori dettagli vi preghiamo di contattarci: siamo a vostra completa disposizione per qualsiasi informazione.

Seguiteci su:
https://www.instagram.com/galleriacastelbarco/?hl=it
https://www.facebook.com/galleriacastelbarco/
  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria