Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte Cinoa - International federation of art & antique dealer associations

Ester al cospetto del Re persiano Assuero

Frans Francken II (Anversa, 1581–1642) bottega

Frans Francken II (Anversa, 1581–1642), bottega

Ester al cospetto del Re persiano Assuero

(Nuovo Testamento, Libro di Ester 8:3)


olio su tavola
29 x 36 cm.
incorniciato 51 x 59 cm.

D20-112 € 5.600 richiedi informazioni

In questo piccolo gioiello su tavola è rappresentato il tema biblico di Ester, una giovane schiava ebrea, nota per la sua bellezza e scelta da re Assuero di Persia, come sua nuova regina.

Sulla tavola viene raffigurato il momento in cui la giovane, regalmente vestita ed accompagnata dalle sue ancelle, è al cospetto del re per implorare la salvezza del suo popolo. Nel momento in cui Assuero, seduto sul trono con tutti i maestosi ornamenti d’oro e pietre preziose, alza lo scettro per concederle la parole, Ester si sente mancare, sorretta da una delle sue ancelle. Ecco allora che, per intercessione del Signore, il re, con un moto di tenerezza, la prende fra le braccia e acconsente alla sua richiesta.

La scena è ambientata nella sala del trono del palazzo reale dove, in secondo piano, risalta la balaustra di un'imponente scalinata, con lo scorcio dei palazzi cittadini allo sfondo, di netta ispirazione rinascimentale. Seppur interpretata in chiave fiamminga, la composizione nel suo insieme è un omaggio all’arte italiana, traendo ispirazione, in particolare, dall’’’Ester incoronata da Assuero’’ dipinta dal Veronese nel 1556 ed ora alla Galleria degli Uffizi a Firenze (vedi imm.1), dove vediamo appunto la stessa scalinata.

L’opera, in particolare, va ricondotta all'operato di un pittore della bottega resa proficua dal maestro Frans Francken II (Anversa, 1581 - 1642). Figlio d'arte, Frans Francken II è infatti considerato il vero protagonista della stirpe, colui che trasformò la bottega di famiglia in un centro di produzione noto a livello europeo. I suoi dipinti di piccolo formato, inconfondibili a livello di stile, sono noti in gran numero.

L’artista era solito ritornare più volte sulle sue invenzioni e riprodurre diverse versioni dello stesso soggetto. Si aggiunga che era circondato da validi aiuti, spesso suoi famigliari, e che i suoi figli continuarono l’attività variando poco dalle composizioni già ampiamente sperimentate.

L'accentuato descrittivismo contraddistingue il dipinto per l'attenzione e la precisione dedicata ai dettagli, tanto da poterlo accostare decisamente alla bottega del grande maestro.

La tavola si trova in eccellente stato di conservazione. L'opera è accompagnata da un’elegante cornice in oro.

Per ulteriori informazioni siete invitati a contattarci.
Dipinto corredato di certificato di autenticità fotografico a norma di legge (FIMA - CINOA)

imm.1


  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria