Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte

Antoine Monnoyer (Parigi 1671 - Paris Saint Germain-en-Laye 1747)

Natura morta floreale in un vaso di vetro

Antoine Monnoyer, il Giovane
(Parigi 1671 - Paris Saint Germain-en-Laye 1747)

Natura morta floreale in un vaso di vetro

Inizi XVIII secolo

Olio su tela, 68 x 60 cm.
con cornice 81 x 73 cm.

Provenienza:
 Collezione privata, Francia
Palais Dorotheum Vienna, Alte Meister (15.12.2020): https://www.dorotheum.com/it/l/7011835/
D21-147 Venduto richiedi informazioni

Il raffinato dipinto presentato mostra un vaso in vetro, con un ricco bouquet fiorito che include rose, garofani, tulipani, peonie e gigli e poggiante su un basamento in pietra, i cui fiori, ben delineati e dal delicato cromatismo, esibiscono una rilevante forza descrittiva.

Sul vaso in vetro, attraverso cui si possono vedere gli steli immersi nell’acqua, il pittore dimostra la sua straordinaria abilità nel riprodurre i riflessi vitrei e i vari tocchi luminosi, che riescono a rendere in modo magistrale il senso della forma e della consistenza materica.

L’opera è attribuita alla mano di Antoine Monnoyer, uno tra i più grandi pittori di fiori nella prima metà del XVIII secolo, riconoscibile per l’elegante struttura della composizione unita alla caratteristica freschezza e brillantezza dei colori.

Il dipinto sembra pervaso da una morbida sensualità data dal sinuoso movimento dei fiori, legati fra loro in una sorta di melodia che li unisce in un più ampio respiro di gusto barocco. Il contrappunto della gamma cromatica accorda i rosa tenui delle peonie ai delicati blu degli anemoni e ai fiori che emergono dal fondo scuro, fino allo squillante rosso del fiore che dona alla composizione un magistrale ed ultimo tocco lirico.

La paternità della presente natura morta riferita a Monnoyer viene avvalorata da paralleli stilistici con altre opere documentate dell’artista; a titolo esemplificativo, per analogie di caratteristiche pittoriche e compositive, l'opera passata sul mercato antiquario e consultabile al seguente link.

Dopo una probabile formazione londinese presso l'atelier del padre, Jean Baptiste, Antoine si recò in Francia, a Parigi, collaborando alle decorazioni del nuovo appartamento reale al Grand Trianon sulla volta della cappella reale a Versailles. All'apice del suo successo lasciò la Francia per un viaggio di studio a Roma e per poi iniziare una carriera che toccherà varie corti europee, con lunghe permanenze in Inghilterra, soprattutto a Londra.

La tela, databile tra il primo e il secondo decennio del Settecento, appartiene alla serie dei bouquet di fiori raccolti in un vaso, posati su un piano di pietra, spesso sporgente, soggetto che l'artista produsse lungo tutta la sua carriera.

Il dipinto si trova in ottimo stato di conservazione ed è accompagnato da una bella cornice intagliata e dorata, non coeva alla tela.

L’opera, come ogni nostro oggetto, è venduta corredata di certificato di autenticità fotografico a norma di legge.

Seguiteci anche su :

https://www.instagram.com/galleriacastelbarco/?hl=it

https://www.facebook.com/galleriacastelbarco/

  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria