Castelbarco

Galleria Antiquaria

Fima - Federazione italiana mercanti d'arte Cinoa - International federation of art & antique dealer associations

Antioco e Stratonice

Scuola romano dei primi del Settecento

Scuola romano dei primi del Settecento
Antioco e Stratonice

Soggetto tratto dalle Vite Parallele di Plutarco, dove il grande medico Erasistrato scopre che la causa della sofferenza del principe Antioco è il suo amore impossibile per la bella Stratonice

Olio su tela
59 x 82 cm.
In cornice 74 x 97 cm.
D21-016 € 5.800 richiedi informazioni

Il soggetto della presente opera viene narrata dal grande biografo e filosofo Plutarco all’interno delle sue Vite parallele, dedicate alle esistenze di uomini illustri. Si tratta, in particolare di una leggenda della storia macedone, la storia tra Antioco e la principessa di Siria Stratonice, la figlia del re macedone Demetrio Poliorcete.

Secondo il racconto dello scrittore, la giovanissima Stratonice, venne data in moglie al re della Siria, Seleuco. Malgrado ciò, Antioco, figlio dell’anziano sposo, appena vide l’avvenente consorte del padre, se ne innamorò perdutamente; consapevole dell'impossibilità di coronare il proprio sogno d'amore segreto, cadde in uno stato di profonda tristezza e di malessere debilitante.

Il regnante, preoccupato della salute del suo erede, decise di chiamare al suo capezzale il medico di corte Erasistrato, grande anatomista greco fondatore della scuola medica di Alessandria d'Egitto, per studiare la salute del figlio; prima di lui numerosi medici avevano tentato invano di guarirlo con medicinali e pozioni.

Al famoso medico bastò poco per capire che che la causa del suo malessere non era nessuna malattia, bensì il ‘mal d’amore’ per la bella principessa, cosicché il re, per amore del figlio, decise di sacrificare il proprio matrimonio e cedergliela in sposa, insieme al dominio sulla parte orientale del regno.

Dal punto di vista stilistico, l’opera va attribuita all’operato di un autore di evidente influenza romana che, seppur attivo nei primi Settecento, ricalca in parte gli schemi del periodo barocco del secolo precedente, e di impostazione classicista, con affinità all’operato ad alcuni pittori francesi attivi nella capitale tra Sei e Settecento.

Il dipinto è in ottime condizioni ed è stato restaurato, pulito e rintelato professionalmente.


Come ogni nostro oggetto, l'opera viene venduta corredato di certificato di autenticità fotografico a norma di legge.

Ci occupiamo ed organizziamo il trasporto delle opere acquistate, sia per l'Italia che per l'estero, attraverso vettori professionali ed assicurati.
Contattateci per qualsiasi informazione, saremo lieti di rispondervi.

  indietro

Dipinti antichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria