Castelbarco

Galleria Antiquaria

'L'orchestra delle scimmiette' - Gruppo di dieci figure in porcellana

Manifattura tedesca (Volkstedt - Rudolstadt), fine XIX secolo

Concerto di scimmie in porcellana decorata composto da dieci figure decorate in policromia e oro

Manifattura tedesca: Volkstedt - Rudolstadt (Turingia)

Fine XIX secolo

(Modello di Meissen di J. J. Kaendler)


Marchio della manifattura sotto la base (vedere immagine nei dettagli)

altezze da 10 a 16 cm.

O1104 €1.650 contattaci


Gruppo di dieci statuette in porcellana raffiguranti le scimmiette musicanti in costumi settecenteschi, eseguite nella seconda metà del XIX secolo da Volkstedt - Rudolstadt (Turingia), la più antica manifattura di porcellana della Turingia.

Queste sculture appartengono alla serie della famosissima ed amatissima "Orchestra delle scimmie", considerato uno dei capolavori della produzione di Meissen del XVIII secolo. Il gruppo è composto da 22 figurine, che Johann Joachim Kändler creò a Meissen intorno al nel 1750 all’apice della sua creatività artistica e le rielaborò insieme al modellatore Peter Reinicke intorno al 1765.

Dietro le divertenti apparenze di questa orchestra grottesca, egli celava il suo atteggiamento critico nei confronti della società feudale e cortigiana ed in particolare nei confronti della corte di Sassonia, della quale le scimmie furono caricatura.

Questo bizzarro concerto fu creato per arricchire la collezione del re di Sassonia Augustus III, ma ebbe subito un successo tale che coinvolse i collezionisti d’arte delle corti europee; originariamente ispirato a fonti grafiche francesi, che da sempre attingeva all’immagine della scimmietta per far parodia della vita di corte, l’orchestra delle scimmie incontrò grande successo in Francia, a Parigi, dove Madame de Pompadour, consorte del re Luigi XV, acquistò una delle prime orchestre di scimmie addirittura nel dicembre 1753.

  indietro

Dipintiantichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria